02/01/18

Escape Room - iScampa Padova

Buongiorno lettori,
 come sta andando questo inizio anno?
Io già in arretrato, che mi devo preoccupare?
Io sono qui a parlarvi di un'esperienza fatta oltre un mese fa, anche due e che probabilmente conoscerete.
Avete presente le Escape Room? Quelle stanze con indizi da cui si può uscire solo se  si risolve la missione...Fa un pò Agata Christie...
Ecco io sono andata in una delle due che ci sono a Padova ed infatti si chiama iScampa che si rifà al dialetto veneto...



Che dire? Una figata!
Io mi sono aggregata ad un gruppo che ci era già stato una volta. Avevano bisogno di un elemento extra perchè chi c'era già stato al posto mio non poteva. Visto che l'obiettivo per loro era finire il prima possibile sono andati subito spediti. Devo dire che non ci ho capito nulla lo stesso perchè un'ora per risolvere tutto sembra tanto e invece vola. 
Allora... Era possibile scegliere tra ambientazione killer e giungla. Non sapendo che avrei decretato la missione ho scelto killer che era anche la missione che avevano lasciato a metà l'altra volta.
Non dico nulla su quanto ho trovato dentro sia perchè l'inizio appunto è stato turbolento sia perchè non è sportivo e mi ammazza il gestore! Poi devono trovare il killer vero...o i miei resti.
In pratica ci sono vari enigmi da risolvere collegati l'un l'altro. Nel nostro caso dovevamo scoprire il killer e senza aver risolto gli enigmi precedenti non si poteva proseguire.
La cosa divertente è che ci arrivavano commenti ed indicazioni su uno schermo dal gestore. Quante risate o pianti si farà con tutti i giocatori che vede...
Un'esperienza che vorrei ripetere, magari cambiando ambientazione o escape room. Ci si sente piccoli detective ed ogni risposta giusta gasa il gruppo. Anche quel che non si risolve, si ride, ci si scervella...
Se avete occasione provatela!

4 commenti:

  1. Le escape room sono una delle cose più belle che abbiano mai inventato! Io sono andata tre volte, a tre diverse... non riuscendo a finirle per tanto così! Ma davvero, ti tirano fuori un'adrenalina e una competitività che io non sperimento altrimenti! :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io spero di tornare presto. Il tipo ci ha dato dieci minuti extra per finire quel poco 😅. Ne hanno organizzata una super al Mume di trento e spero di riuscire ad andare. Il filo conduttore è il genoma umano.

      Elimina
  2. Ormai sono un appuntamento fisso per me, sia in Italia sia quando visito qualche città straniera. Bellissime!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sono proprio una bella invenzione!

      Elimina